Facebook

Rubrica PIANETA LEAGUE - Approfondimento sul campionato PianetaLeague

Rubriche: Scopri le rubriche di PianetaFantacalcio : solo per chi vuole primeggiare nelle proprie leghe private - Offerte: PianetaFantacalcio -

PianetaTV
Rubrica PianetaLeague
PianetaLeague - Penultima giornata

Top ten generale PianetaLeague e altre classifiche

Scritto da
Rubrica PianetaLeague

Controsorpasso! Dopo 3 giornate di sofferenza ad inseguire Walter Svanosio, ecco Daniele Canu piazzare forse la zampata che potrebbe risultare decisiva per aggiudicarsi il titolo di PianetaLeague. In un turno in cui i gol sono stati pochi e ancor meno quelli degli attaccanti più rinomati, a far la differenza sono stati i bonus arrivati da centrocampisti e difensori come il gol di De Silvestri, schierato appunto dall’attuale capolista. Cambia anche questa giornata la formazione sul 3° gradino del podio ma non il suo fantapresidente Roberto Milano che comunque si consolerà con molta probabilità con la conferma di vincitore nella classifica per gli iscritti alla prima giornata, dove vanta più di 20 punti di vantaggio sulla squadra gestita da Flavio Piacentini. E con il punteggio ottenuto in questa giornata ha messo una buona ipoteca, anche se rimane meno sicura, sull’aggiudicazione del titolo pure nella classifica del girone di ritorno in cui il vantaggio sul primo avversario, ancora Svanosio che rischia così due beffardi 2° posti, è adesso a 12,5 punti mentre Flavio Piacentini più dietro è a 16 lunghezze di distanza.

Daniele Canu con “BIRBETTA2” si riprende quindi la posizione che aveva occupato per oltre 20 giornate grazie ad un dignitoso, per questa giornata, 70 che gli permette di avere 3,5 punti di vantaggio sulla seconda. Oltre all’11,5 di De Silvestri, che potrà essere risultato decisivo, si salvano Kolarov, Iago Falque e Dybala tutti con 6,5. Male invece la linea interista formata da Skriniar, Perisic ed Icardi con i primi due che prendono 5 e l’attaccante addirittura 4. Non va bene nemmeno la sostituzione di Marusic a cui subentra Rodriguez con 5 mentre disponibile in panchina c’era Mario Rui con 7.

Nel momento decisivo “MUTTLEY TEAM” di Walter Svanosio incappa in una giornata storta ottenendo appena 62,5 punti. Con nessun gol all’attivo bisogna accontentarsi dei 6,5 rimediati da Kolarov e Dybala e del 7,5 di Ilicic. Anche qui ritroviamo il terzetto interista protagonista in negativo a cui si aggiunge il compagno di squadra Cancelo con 4,5. E pure in questa squadra non va al meglio il cambio di Marusic, al suo posto entra infatti Pezzella con 5,5 quando in panchina siedevano Acerbi con 7 e Rogerio con 6,5.

Il 4° miglior punteggio settimanale pari a 82,5 punti porta “VENGEANCE” di Roberto Milano dal 5° al 3° posto della generale e al comando della classifica di ritorno. Mancando quelli delle punte i gol, oltretutto ancor più pesanti, li si è andati a pescare dagli altri 2 reparti. Ecco così quello di Masiello che gli vale 11 punti, gli stessi che arrivano da Milinkovic-Savic e da Giaccherini. Bene in difesa anche Kolarov con 6,5 ed Acerbi con 7 che fanno acquisire 4 punti dal modificatore. E mentre in panchina c’era pure Ceccherini con altri 11 punti, i peggiori ancora una volta risultano essere Skriniar, Perisic ed Icardi.

Il non esaltante 61,5 è sufficiente però alla seconda formazione di Roberto Milano, “ROBBERTINO TICHE”, di mantenere il 4° posto. Solo Kolarov e Koulibaly vanno oltre la sufficienza con 6,5. Numerosi invece i giocatori che vanno sotto, Si inizia con il 4 di Handanovic, per proseguire con il 5 di Skriniar, dopo c’è tutto il centrocampo che delude con i 5,5 di Under e Birsa e il 5 di Cristante e si finisce con il 5,5 di Lasagna e il 4 di Icardi in attacco.

Il terzetto capitanato da Roberto Milano si completa con “LIONS MILANO” che è la peggiore questa settimana tra le formazioni della top ten avendo ottenuto solo 59,5 punti. Ciò gli ha fatto perdere 2 posti nella classifica generale ma, visto il cospicuo vantaggio che vantava sugli avversari, non sembra mettere a rischio il titolo tra le squadre iscritte ad inizio campionato. Se ne salva uno per reparto  con il 6,5 di Fazio in difesa, il 7,5 di Ilicic a centrocampo e il 6,5 di Dybala in attacco. Poi la sfilza di insufficienze con il 5,5 di Under, i 5 di Caldara, Skriniar e Perisic, il 4,5 di Cancelo e i 4 di Icardi e Simeone. I migliori della rosa che si potevano schierare sono stati accuratamente lasciati in panchina, lì c’erano infatti Ceccherini con 11, Mario Rui con 7, Kolarov e Mandragora con 6,5.

Per parecchie giornate aveva fatto da scudiero alla gemella ma ha abbandonato da tempo i sogni di gloria “BIRBETTA3”, seconda squadra di Daniele Canu. Un buon 75 il punteggio realizzato questa settimana merito del 6,5 di Kolarov che subentra a Marusic, dell’11,5 di De Silvestri e dei 7,5 di Ilicic e Padoin, quest’ultimo entrato al posto di Cutrone comportando così 1 punto di penalizzazione per il cambio modulo. A mantenere dignitoso il punteggio le sole 2 insufficienze ovvero i due 5 di Skriniar e Saponara.

Si scambiano la 7° e 8° posizione “EUCASSINA TEAM” e “KOBAYASHI DRAGONS” guidate entrambe da Gabriele Milano, che si appresta ormai a cedere il titolo di campione di PianetaLeague conquistato lo scorso anno. La prima formazione ottiene 73,5 punti sfruttando l’8 di De Vrij, l’11 di Masiello e Milinkovic-Savic e i 6,5 di Iago Falque e Dybala. 4 le insufficienze che vanno dal 5 di Skriniar, passano al 4,5 di Cancelo, continuano col 4 di Icardi e si concludono col 3 di Nainggolan. Mario Rui e Giaccherini dalla panchina avrebbero sicuramente giovato. La seconda squadra si ferma invece a 68,5 punti settimanali e i protagonisti in positivo sono Giaccherini con 11 Acerbi con 7, Kolarov, Iago Falque e Dybala con 6,5. Anche qui 4 insufficienze e rispetto alla precedente formazione non c’è Cancelo ma Handanovic con 4. In panchina ritroviamo Mario Rui stavolta accompagnato da Milik con 9,5.

71 punti settimanali fanno riguadagnare a “FRANCY10” di Luigi Miceli il 9° posto ceduto la scorsa giornata. Il gol arriva da De Silvestri che viene ben assistito solo da Ilicic con 7,5 e Kolarov con 6,5. Tutti nerazzurre le delusioni, ai già più volte citati Skriniar, Perisic ed Icardi si aggiunge in questo caso l’atalantino Castagne che con 5,5 sostituisce Benatia.

Gabriele Milano pareggia i conti col fratello, in quanto a numero di formazioni presenti nella top ten, facendo salire al 10° posto “ROLANDO MAGIC” che ha ottenuto 70,5 punti nella penultima giornata di questo campionato. In difesa bene solo Koulibaly con 6,5, a centrocampo arriva il 7,5 di Ilicic e l’11 di un ritrovato Barak e infine in attacco il 9,5 di uno sfortunato Milik. Troppe però le insufficienze, vediamo infatti i 5,5 di Alex Sandro, Under e Lasagna, il 5 di Skriniar, il 4,5 di Cancelo e il 4 di Icardi. Così come troppi sono i rimpianti dalla panchina, dove sono stati lasciati Mario Rui con 7, Giaccherini con 11 e Castro con 8, e anche dalla tribuna in cui troviamo Brignola con 8,5.

Per la classifica degli iscritti alla 1° giornata abbiamo detto che “LIONS MILANO” dovrebbe avere vita tranquilla con gli oltre 20 punti che la separano da “ALEDA 1” e i quasi 35 di vantaggio su “PAGO LA PIZZA” di Danilo Zarri che questa settimana ha comunque recuperato ben 20 punti alla capolista.

La classifica del girone di ritorno è invece più incerta, adesso si è insediata in vetta “VENGEANCE” di Roberto Milano che vanta 12,5 punti di vantaggio su “MUTTLEY TEAM” di Walter Svanosio e 16 su “ALEDA 9” di Flavio Piacentini.

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDI facebook Twitter Google email

Potrebbe interessarti
COMMENTA
Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a PianetaLeague.
Fai Login QUI o, se non sei ancora un utente della Community di PianetaLeague REGISTRATI.
Ti ricordiamo che per ogni post che scrivi (convalidato dallo staff) ti saranno accreditati 1 punto della classifica Fedeltà
pianeta news
18  Luglio 2018
16  Luglio 2018
10  Luglio 2018
29  Giugno 2018
21  Giugno 2018


© 2003 - 2018 PianetaFantacalcio.it - Tutti i diritti riservati - Fantacalcio è un marchio registrato da Quadronica s.r.l