Facebook

Pianeta Strategy: STRATEGIE VINCENTI FANTACALCIO

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2018/2019

PianetaTV
PIANETA STRATEGY : STRATEGIE PER VINCERE LA TUA LEGA PRIVATA
RUBRICA PIANETA STRATEGY
PIANETA STRATEGY
STRATEGIE FINALI FANTACALCIO SALVEZZA EUROPA

Motivazioni di classifica e personali sono gli elementi da far valere nelle scelte finali

Scritto da

Fronte salvezza e Europa ancora aperti: quali spunti trarre per il finale al fantacalcio?

Per un campionato apertissimo in coda, per la lotta Champions e Europa League, voi fantallenatori avete ancora speranze di bonus pesanti in quanto nella maggior parte delle gare ci saranno stimoli e lotta, due fattori fondamentali che spesso sono venuti a mancare nei finali di stagione recenti.

Con le due romane Lazio e Roma e l’Inter sullo sfondo alla conquista dell’Europa dei grandi, possiamo subito affermare che puntare su Icardi, in lizza pure per il capocannoniere, è cosa buona e giusta alla luce di una ritrovata vena offensiva degli uomini di Spalletti che ha ritrovato i migliori Rafinha e Perisic in fase di appoggio. Poi c’è quel Candreva che all’ultima ritrova l’Olimpico che lo ha consacrato e non vuole finire a zero gol in stagione per non deludere i suoi fantallenatori che hanno creduto fermamente in lui.

Manca poco alla banda Di Francesco per la matematica qualificazione Champions e Under resta tra gli imprescindibili in avanti, lui che si è preso oneri e onori dopo un girone da oggetto non identificato e Dzeko che si è riscoperto anche assist-man prezioso con movimenti da centro-boa perfetti a creare varchi per i compagni. Poi Kolarov che anche da centrale si è ben disimpegnato e lo stesso Gerson che potrebbe trovare spazi inattesi. Nella Lazio regna incertezza sui recuperi di Immobile e Luis Alberto che proveranno a esserci nello spareggio con l’Inter tra due settimane, nel caso negativo non vi resta che puntare forte su Felipe Anderson che contro i nerazzurri pare sempre indemoniato e sul solito Milinkovic Savic che ora più che mai deve reggere l’attacco con fisico e potenza.

Spal, Chievo, Crotone, Udinese e Cagliari: non si erano mai viste così tante squadre impelagate in zona retrocessione a 180’ dalla fine del torneo. E dunque a chi dare più fiducia al fantacalcio? Il calendario direbbe Udinese con i friulani che affrontano il già retrocesso Verona e un Bologna che non ha più nulla da chiedere alla stagione,  Lasagna è un must da puntare a occhi chiusi,  anche Jankto ha bisogno di ritrovare lo smalto da leader che lo aveva fatto accostare alle big e quel De Paul, rigorista, non guasta mai, per cercare bonus all’apparenza più facili.

Il Crotone affronta una Lazio incerottata e già punita lo scorso anno da Falcinelli e soci,  il pronostico non è così scontato, per info chiedere ad Allegri: Simy cerca un altro scalpo eccellente e, all’ultima, c’è il Napoli che ormai ha lasciato andare via il sogno scudetto. Anche il Chievo tra Bologna e Benevento può fare i punti necessari per salvarsi senza grossi patemi,  puntate su Stepinski che sta facendo anche meglio di Inglese in zona gol, Gobbi è tornato titolare a sinistra e ha dimostrato con 2 assist che vuole restarci fino alla fine, infine Birsa si vuole scrollare di dosso una stagione con tanti bassi e pochi alti, una chiusura con i fiocchi non ci starebbe male.

Chiudiamo con la Spal che dovrà affrontare Toro e Samp, due deluse della zona Europa che in cuor loro sanno di aver fatto meno delle previsioni estive: Antenucci è rigorista e leader ormai da tempo, con Borriello finito ai margini, Kurtic  potrebbe spingersi in avanti più spesso e Costa ha dimostrato che sulla corsa non è secondo a nessuno.

Chiudiamo con la lotta per l’Europa League: la Fiorentina tiene vive le speranze con il successo corsaro di Genova, Simeone e Veretout vogliono dare la sterzata decisiva a un stagione che si è risollevata nella seconda parte nel nome indelebile di capitan Astori. Chiesa ha lo sprint del ragazzino terribile e anche Saponara vuole fare di più in zona bonus. E se il Milan dovesse conquistare la Coppa Italia, lo spareggio finale non avrebbe più lo stesso senso. 

Tra i rossoneri c’è Calhanoglu in gran forma e Cutrone che vuole costruirsi già da ora un posto nelle gerarchie future, anche Suso è tornato ai suoi livelli dopo un periodo di scarsa forma fisica e mentale.

La Dea non molla e con quel Barrow e le sue movenze feline sogna ancora un posto europeo dopo la bella cavalcata recente,  Gomez e Cristante meglio se in coppia e se volete azzardare un nome in difesa scegliete tra Gosens e Castagne sulle fasce. Chiamati a far rifiatare Spinazzola e Hateboer, hanno dimostrato che in questa squadra ci possono giocare tranquillamente.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
09/05/2018

DOPING FANTALEGHE CONSIGLI REGOLAMENTO

Non sempre c'è accordo nel regolamento delle fantaleghe: ecco cosa vi consigliamo!

Scritto da

Da Lucioni a Joao Pedro: come disciplinare i casi doping al fantacalcio?

Potrebbe non andare oltre i sei mesi la squalifica di Joao Pedro, risultato positivo a due controlli antidoping, dopo le partite in casa di Sassuolo e Chievo Verona. Il trequartista del Cagliari, che si è detto innocente e voglioso di spiegare – assieme al suo legale – come la ragione della positività vada cercata in un integratore contaminato.

 

Ma anche in caso di clemenza dei giudici al fantacalcio la sua stagione è già finita. Per molti fantamister la grana Joao Pedro è arrivata come un fulmine a ciel sereno in quanto si sono trovati con un giocatore in meno da utilizzare nel bel mezzo dello sprint finale. Un trequartista offensivo capace di segnare un buon bottino di gol (5) conditi da 1 assist con la status di rigorista designato tra i sardi. Caratterialmente va detto che cade in tranelli pericolosi che gli sono costati ben 4 turni di stop e dunque non sempre affidabilissimo nel lungo periodo.

 

Come comportarsi in una fantalega in questi casi?
 

Non c’è una regola unica e incontrovertibile ma sarebbe logico lasciare al buon senso la decisione sui casi di sospensione o squalifica doping, decidendolo a inizio stagione magari per non lasciare la sensazione di poter favorire o sfavorire qualcuno in corso d’opera.

Nel primo caso il consiglio è di assimilare le squalifiche per doping a quelle ordinarie ovvero considerarli come sanzioni lunghe senza dare la possibilità di cambiare il giocatore per il proseguo della stagione. Altra soluzione potrebbe essere quella di farle valere alla stregua di un infortunio reiterato nel tempo in cui si dà la possibilità di sostituire il giocatore e, infine, se giocate ad asta ci sarebbe l’opzione di far pescare nella lista svincolati per coprire uno slot anche con giocatori di scarsa qualità, è vero, ma che almeno garantiscano un discreto numero di presenze.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
28/03/2018

PARTITE RINVIATE VOTI POLITICI CONSIGLI FANTALEGHE

Consigli pratici su come gestire i casi eccezionali dei rinvii della Serie A

Scritto da

Partite rinviate in blocco: cosa è più giusto fare in questi casi con la giornata?


Il tema dell’ultima settimana ha riguardato purtroppo il caso delle partite rinviate per la tragica e prematura scomparsa del capitano della Fiorentina, Davide Astori. Molte fantaleghe non sono riuscite a trovare un accordo univoco e capace di accontentare tutti i partecipanti in quanto, con tre gare già giocate il sabato precedente,  ci sono state squadre avvantaggiate per aver accumulato i bonus sufficienti a vincere lo scontro diretto senza che l’avversario abbia più di tanto potuto contrastare il rivale in assenza di calcio giocato. Se vogliamo dirla tutta, la sensazione di una sconfitta quasi a tavolino la si è avvertita in gran parte di voi.

 

Come trovare un punto di equilibrio nella propria lega
 

Partiamo dal presupposto che molti tornei si affidano in maniera pedissequa alla propria redazione e dunque tutto quello che viene stabilito nel singolo caso è legge, a meno che non ci sia un comunicato che deroghi in maniera speciale una situazione di particolare entità.

La soluzione che molti auspicano è quella di annullare anche le gare già disputate per par condicio, ovvero considerare il 6 politico per tutti indistintamente e non creare uno squilibrio tra chi ha potuto giocare alcune delle sue cartucce settimanali e chi no. Ovviamente non è che sia automatico che i giocatori impiegati siano uomini-bonus, basti pensare a chi ha beccato un rigore fallito nei primi anticipi col rischio di non vedere nemmeno col binocolo il 66 al cospetto di un avversario che con i 6 d’ufficio e modificatore annesso raggiungerebbe la quota 1 gol senza nemmeno sforzarsi.

Vale, in definitiva, il consiglio di far valere i voti per tutti o nessuno ma almeno con la consapevolezza di aver giocato la gara ad armi pari, pur nel rischio fondato di un recupero lontano nel tempo che spesso comporta assenze o imprevisti di rosa non considerati nella fase della consegna iniziale. Perché in fondo, chi non rischia non può sperare.
 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
14/03/2018

GESTIONE LEGHE CONSIGLI FANTACALCIO

Oggi analizziamo i casi più discussi di ogni domenica fantacalcistica

Scritto da

Voti d’ufficio, assegnazione gol e assist: come gestirli al meglio in una fantalega

In ogni giornata di fantacalcio c’è sempre uno o più episodi eclatanti che creano scompiglio o forte motivo di discussione tra voi fantallenatori, non ultimo il caso Higuain dapprima giudicato col 6 d’ufficio e poi ‘ ritrattato’ a s.v  nel giorno seguente sui voti cosiddetti ufficiali. Oggi scopriamo come gestire al meglio tutte le situazioni più oggetto di diatribe domenicali.

 

Voti d’ufficio e s.v

Fermo restando che l’utilizzo dei voti d'ufficio resta facoltativa per ogni lega, bisogna decidere se affidarsi integralmente ai voti redazionali o affidarsi al buon senso. Nel diritto americano lo “stare decisis” (in latino: "rimanere su quanto deciso") è un principio generale dei sistemi di common law, in forza del quale il giudice è obbligato a conformarsi alla decisione adottata in una precedente sentenza, nel caso in cui la fattispecie portata al suo esame sia identica a quella già trattata nel caso in essa deciso.

Dunque se nel caso Ansaldi fu deciso per il 6 politico con 15’ giocati da tabellino Lega Serie A e in quello Higuain nella stessa fattispecie la redazione si è arrogata il diritto di decidere diversamente, allora bisognerà fare uso del
‘ precedente’  che in un caso del genere come si suol dire ‘ fa legge’ per tutto il proseguo del fantatorneo.

N.B: ormai da qualche anno nelle valutazioni globali del minutaggio non vengono considerati i minuti di recupero ma si fa riferimento solo al minuto di entrata e uscita dal campo effettivo.
 

 

Assegnazione reti e Lega Serie A

E’ sempre l’argomento più trattato nelle 38 giornate di A, comprendendo eventuali autoreti, volontarietà su deviazioni fortuite sia avversarie che di compagni di squadra.  In sostanza resta notevolmente l’argomento più oggetto di discrezionalità, decisioni aleatorie e mai univoche in sede redazionale.

Da tempo ormai è risaputo che i criteri tra Lega Serie A e fantacalcio sono un po’ lo  yin e yang della filosofia cinese, provano a incontrarsi senza mai trovare un punto di armonia.

Dunque a chi affidarsi?  Innanzitutto le decisioni vanno prese a inizio stagione e su quelle si fa riferimento nel bene o nel male per tutto il torneo ma l’integralismo non è merce per tutti tanto che si potrebbe decidere sulla media 2/3 delle tre principali redazioni nazionali oppure ancora dare l’ultima parola alla Lega Serie A basata su criteri più internazionali e con meno fattori di incertezza pur in situazioni pressochè identiche.

 

Assist e criteri redazionali

Anche per i passaggi vincenti è sempre complicato trovare pareri unanimi, anche se di recente molte redazioni hanno tolto alcuni vincoli che in passato annullavano l’assist: ad esempio una deviazione leggera o ininfluente oppure la sponda sui tiri da fuori che spesso o quasi mai era premiata su una segnatura dalla distanza.
 

Affidarsi a una redazione rispetto a un’altra non è mai la strada sempre più giusta: troverete sempre quella che non assegna assist da fermo, con sommo dispiacere di chi si è svenato per comprare all’asta tutti gli specialisti di piazzati delle 20 di A oppure andrete incontro ai soliti refusi/dimenticanze che raramente verranno corretti se l’assist non è contemplato nei bonus del regolamento interno.

Il consiglio è sempre di far valere sempre il principio di 2/3 come per i gol oppure affidarsi a una testata indipendente per dirimere la questione e arrivare a una decisione finale su un passaggio vincente contestato (ad esempio la nostra rubrica ASSISTMAN targata Pianetafantacalcio) stabilendo un margine oltre il quale scatterà automaticamente l’assist (esempio se la previsione post-gara supera il 60%)

Ricordate che il fantacalcio è pur sempre un gioco tra amici e in fondo la legge del Karma alimenta sempre speranza per il futuro e rassegnazione per il passato. Come nella vita.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
28/02/2018

MERCATO RIPARAZIONE STRATEGIE ASTA FANTACALCIO

C'è sempre un'asta dietro l'angolo nella quale farsi trovare preparati!

Scritto da

Mercato di riparazione: le 6 regole fondamentali per affrontarlo al meglio

Tra poche settimane la Serie andrà in pausa, dopo aver giocato per la prima volta anche durante le festività natalizie, e voi fantamister sarete chiamati a raccogliere tutti gli input arrivati fino al giro di boa per migliorare la rosa e non ripetere altri errori di valutazione diffcilmente rimediabili nella seconda parte del torneo.
 

Proviamo ad anticipare le linee-guida per l'Asta di Gennaio, altrimenti detto Mercato di riparazione:

1) Fidatevi di più della vostra esperienza di fantagiocatore. NON SOLO SCHEDE GIOCATORE! Direte, ma siete i primi a propinarcele sul vostro portale, tutto vero ma tra una semplice cronistoria del calciatore che computa le sue abilità tecniche, i gol in carriera e l’appeal che scaturisce dal web ci passa un’oceano. Alzi la mano chi ha preso Andrè Silva, solo perchè sul web veniva sponsorizzato da CR7!

Ricordatevi che a Gennaio arrivano spesso giocatori che non hanno trovato spazio nei rispettivi club che magari cercano riscatto ma se non hanno giocato quasi mai un motivo ci sarà! Poi ci sono le occasione dei classici giocatori di esperienza che vanno a svernare ma che poi tra infortuni e scarso minutaggio, vi rimane in rosa solo il bel nome dei tempi che furono. E gli Stranieri?  Maneggiarli con cautela, in Italia ne arrivano sempre tanti che saranno inadeguati, meglio un prospetto già presente in lista senza pretese che un nuovo inserimento goloso ma strapagato!


2) Negli scambi non “FARE MAI MANGIARE LA FOGLIA” al vostro rivale: non proponete mai gli scambi. Aspettate che a farlo siano sempre gli altri. La regola è semplice, ma quasi mai rispettata: se ad ogni componente della lega gli proporrete un giocatore si capirà immediatamente che volete disfarvene e che sarà uno tra i vostri primi tagli.


3) BASTA RIMPIANTI! Se avete tenuto un giocatore, vostro pupillo, in rosa fino a Natale ma ha avuto un rendimento ridicolo, è complicato che possa invertire il trend in maniera così drastica alla ripresa dei giochi. Nel cederlo fate valere il vostro valore affettivo, senza far trasparire delusione perché nello scambio potreste monetizzarlo con un numero maggiore di crediti.


4) Studiate i possibili cambi di GERARCHIA: ad esempio è ben noto che all’Inter di Spalletti ci sia un problema terzini con Nagatomo e Santon alternati senza soluzione di continuità e che dal mercato magari non arriverà un grosso nome ma una nuova alternativa. In quel momento si potrebbero scombinare le vostre certezze e nemmeno aver preso una “coppia” di titolare-panchinaro potrebbe bastare.


5) CESSIONI IMMINENTI/PROBABILI: se avete una fonte esclusiva sulla possibile partenza di un big verso l’estero provate a inserirlo in più affari possibili, non tutti seguono il mercato a fondo come voi e il piacere di tirare un pacco va sfruttato, considerando che poi chi lo prende avrà uno slot libero ma potrà pescare solo tra gli SVINCOLATI a fine mercato, non proprio il massimo della vita!


6) Last but not least dicono nel Regno Unito, ovvero ultimo ma non meno importante è lo studio dei CAMBI SQUADRA cioè andare ad anticipare gli altri partecipanti su un giocatore potenzialmente nullo al fantacalcio ma pronto al riscatto in un nuovo contesto che lo renda importante e gli dia nuova autostima. Basti pensare ai vari Giaccherini, Borriello o Pazzini in rotta con i propri mister inseriti in una niova squadra. Ma c’è il rovescio della medaglia: Ciciretti e Inglese al Napoli oggi sono i nomi più facilmente tagliabili visto un futuro probabile di rincalzi tra gli azzurri.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
20/12/2017

RIGORISTI STRATEGIE FANTAROSA FANTACALCIO

Tendenze al bonus in evidente crescita ma tanti i motivi di diffidenza..

Scritto da

La Var cambia il fantacalcio: è l’anno dei rigoristi. Ma quanti bisogna averne in rosa?

Ogni fantamister che si rispetti, prima di formare la propria fantarosa, considera anche la predisposizione di certi giocatori a calciare i tiri piazzati e, in primis, i rigori. Quest’anno la Var, o il Var che dir si voglia, sta aumentando la tendenza ai tiri dal dischetto, con decisioni tardive rispetto al passato ma quantomeno riparatorie di un possibile torto nella maggior parte dei casi.
 

E allora quanti rigoristi inserire in rosa?

Dipende dai crediti che si hanno a disposizione e dal fatto che chi possiede lo status di rigorista, i vari Perotti, Joao Pedro, Jorginho per intenderci potrebbero essere pagati più del dovuto e rendere perfino meno di altri outsider scovati dai vostri rivali più scaltri, da Chiesa a Cristante , da Luis Alberto a Torreira che sono passati in secondo piano alle aste di Agosto.

Possiamo affermare che riuscirne a prendere almeno tre all'asta del Fantacalcio sarebbe già una grande impresa. Ovviamente oggi più che mai il mix perfetto sarebbe avere almeno un rigorista di ruolo NON ATTACCANTE, sfruttando il bonus differenziato per ruolo. Perché tra un gol su azione e uno dagli undici metri, c’è sempre di mezzo il fattore aleatorio di una conclusione sbilenca, di un legno o di una parata del portiere.

Non sappiamo ancora per certo se il numero dei penalty aumenterà esponenzialmente rispetto alla passata stagione ma una cosa è certa: buttarsi a capofitto solo su rigoristi sarebbe come fare una difesa solo di terzini, senza possibilità di piani B in giornate storte. La Var è uno strumento democratico, sbaglierà in taluni casi ma sulle decisioni più chiare da prendere non prevarrà più la cosiddetta sudditanza psicologica, poi ovviamente se è vero che le squadre di bassa classifica beneficeranno di qualcosa in più dal dischetto, conterà pure l’atteggiamento generale: difficile avere un rigore se entri poche volte in area!

I PORTIERI Più rigori, non necessariamente si tramutano in maggiori malus per gli estremi difensori. Chi ha scelto un bravo para-rigori ogni domenica avrà sempre la possibilità di ottenere +3 con gli evidenti scatti del modificatore. Alcuni sostengono che dipenda da una tecnica di base sempre più scarsa di chi si presenta sul dischetto, in altre parole sono diminuiti gli specialisti perché il calcio muscolare moderno produce giocatori che lavorano meno sui dettagli e sui colpi da fermo, come punizioni e calci di rigore. Sicuramente è cambiata è la preparazione dei portieri. Non solo sul piano atletico, più veloci e reattivi di quanto fossero un tempo, ma soprattutto perché lo scouting moderno ti permette in tempo reale di studiare tendenze e caratteristiche di chi va sul dischetto. Nella stagione 2016-17 ben 17 rigori falliti, chiedere ai fan del Gallo per informazioni.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
06/12/2017

CENTROCAMPISTI FANTACALCIO STRATEGIE ASTA

Quali comprare o scambiare e quali evitare per non rovinare la stagione

Scritto da

Mercato di riparazione: quali centrocampisti farsi dare all’asta?

E’ molto importante fare una lista preliminare, dopo un attento studio di queste prime 14 giornate, per non cadere in tranelli di giocatori infortunati, con un ruolo diverso da quello usuale e dunque poco appetibili e infine mai farsi ingannare semplicemente dal nome perché il fantacalcio vive di attualità e mai di palmares.

Il Mantra di ogni fantacalcista è il seguente: “ Mediano, Mediano, stammi lontano”: un giocatore che gioca in mediana vi regalerà spesso e volentieri tanti gialli e pure qualche rosso, considerando che all’occorrenza i mister li utilizzano al posto di un centrale mancante, facendo crollare inesorabilmente la sua propensione, già bassa, al bonus.

Puntare dunque, in linea di massima, su centrocampisti che giocano sulla trequarti o larghi sulle fasce, i vari Nainggolan, Perisic, Candreva, Ramirez Papu Gomez per intenderci.

Limitarsi ai trequartisti ed ai giocatori di fascia tuttavia non sempre è utile durante una lunga stagione, servono almeno 2-3 centrocampisti centrali su cui fare affidamento perchè più abituati al 6.5, ad esempio Gagliardini o Strootman oppure lo stesso Torreira o Baselli, per finire con il talento del momento, quel Bryan Cristante, bomber vero della Dea in attesa del miglior Papu.
 

Se avete dei crediti da spendere al Fantacalcio, è bene investirli su centrocampisti offensivi che probabilmente saranno titolari il più delle volte perchè non vi è dubbio che un centrocampista alla Pjanic o alla Candreva possa fare la differenza tra una squadra buona e una con serie possibilità di vittoria, ma è importante tenere d’occhio il portafoglio!

E poi ci sono i gregari, quelli che conducono la loro “vita da mediano”: non sottovalutateli, il campionato è lungo e avrete bisogno anche di loro, tra i turnover mirati, le squalifiche e gli infortuni. Non puntate solo alle big. Dalla provincia arriva l’aiuto principale nei turni infrasettimanali o in quelli che precedono un turno di Coppa.

Ma ci sono anche i cosiddetti big minori, giocatori appartenenti a squadre non di prima fascia, ma che in ottica fantacalcistica valgono quasi come gli altri: su tutti, pensiamo a Verdi, Joao Pedro, Birsa, Jankto, Cristante, Benassi, Torreira e Baselli per fare solo alcuni nomi.

E’ nella zona nevralgica del gioco, che spesso si decide un Fantacalcio. Oggi più che mai che il bonus dei centrocampisti 'puri ' vale un benedetto +4!

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
29/11/2017

IMPRESENTABILI SERIE A FANTACALCIO

Ci sono giocatori da evitare in rosa, comprarli equivale a una condanna!

Scritto da

Gli 'impresentabili ' della Serie A: quali giocatori da evitare assolutamente?

Tomovic (Chievo): l’ex viola era chiamato al riscatto dopo un periodo negativo ma alla sua prestazione d’esordio si macchia di un fallo da rigore nel finale di partita, costato il pareggio ai suoi. Rigore, con intervento in ritardo del serbo su Orsolini, assegnato tra l’altro con l’ausilio del Var. La sua media del 5,48 ci fa dire che non è uno di quei difensori da puntare, considerando che in carriera è stato spesso relegato in infermeria per guai fisici.

Souprayen (Verona): restiamo sempre in difesa e parliamo del terzino sinistro dell’Hellas che in 10 presenze è risultato disastroso per usare un eufenismo: pochissime sufficienze racimolate qua e là tra le varie redazioni e un’autorete alla prima, con le romane poi espulsione e voti pessimi. Da centrale la sua miglior performance contro il Benevento dove riuscì a strappare, non ci crederete, perfino una sufficienza piena.

Venuti (Benevento): era inevitabile non trovare un elemento del Benevento in questa classifica di demerito vista la classifica ancora ferma a zero dei campani, i peggiori d’Europa per rendimento. Il difensore di Montevarchi ha dato il peggio in veste di centrale, essendo un terzino destro. Per lui una autorete contro la Roma poi ha annaspato nella pericolante retroguardia di mister De Zerbi, la sensazioni di troppi malus in vista è troppo spesso nell’aria.

Belec (Benevento): l’ex Inter è l’emblema della stagione della matricola appena salita in massina serie, a Verona ha rifiutato di sedere in panchina seguendo il match dalla tribuna. Che per la squadra della strega questo fosse un campionato difficile lo si sapeva, ma un inizio cosi’ disastroso non se lo aspettava nessuno.
Forse nemmeno lui che in 7 gare da titolare ha incassato ben 18 reti, una ogni 35 minuti di gioco.

Berardi (Sassuolo):  tra le fanta-disperazioni della stagione vince per distacco Mimmo che ha accumulato appena due sufficienze in pagella senza mai segnare su azione, sbagliando oltretutto uno dei due rigori calciati. Oggi è fermo causa distorsione al ginocchio e l’involuzione tecnica del Sassuolo, lontano parente da quello spumeggiante di mister Di Francesco, rischia di deprezzarlo ulteriormente (quotazione già scesa di 7 crediti rispetto ad Agosto)

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
10/11/2017

MODIFICATORE FANTACALCIO MODULO DIFESA

Il solito dilemma: giocare d'attacco o puntare al bonus difesa?

Scritto da

Tipi da modificatore, come scegliere i difensori migliori (e modulo) nella propria fantarosa

Quando si inizia una nuova fantastagione la prima domanda che ci pervade è la seguente: Modificatore difesa SI o NO? Secondo molti il modificatore è l'anti-fantacalcio per eccellenza, ovvero si va contro il gioco d’attacco, in quanto in questo caso tocca prendere buoni voti oltre ai bonus. Quasi un affronto per chi preferisce la battaglia a colpi di +3 (ricordiamo pure che c’è anche il bonus differenziato per ruolo da questa stagione).
 

Il Modificatore della difesa, adottato da diverse Leghe Fantacalcio, è un particolare meccanismo che permette di accumulare bonus al verificarsi di determinate condizioni a vantaggio del fantacalcista, che decide di aumentare i giocatori del reparto difensivo.

Condizione necessaria per beneficiare dei bonus-modificatore è schierare almeno 4 difensori, dopodiché si effettua la media voto matematica tra i tre migliori difensori e il portiere e si calcola in base a questa i punti- bonus ottenibili.

 

Ma se mi convinco a utilizzarlo che strategia devo utilizzare nell’acquisto dei giocatori?
 

MODULO ULTRADIFENSIVO (5-4-1 o 5-3-2): I PRO

 

Innanzitutto è  buona norma, per non dire obbligo, prendere il miglior portiere della Serie A (Buffon, Handanovic, Alisson), e i migliori 5 difensori titolari sulla piazza, con relative riserve (considerando che la riserva di Fazio è Juan Jesus che prendi spesso voti positivi, quella di Alex Sandro è Asamoah oggi rigenerato a sinistra e così via…)

Considerando un budget ipotetico di 1000 fantacrediti, il tutto senza badare a spese, anche spendendo metà dei  crediti a disposizione se non il 55%. A questo punto, si tratterebbe di completare la rosa con 3-4 centrocampisti di seconda fascia e riserve.

Per l'attacco possibili due strategie, a seconda di come andrà l'asta: considerando che si potrebbe giocare ad una punta, investendo tutto il budget per l'attacco (25-30%) in un top player (Dzeko, Mertens, Icardi o Higuain), e prendere qualche titolare di terza fascia (che tanto giocherebbe solo in assenza di questo);

oppure modificare il 5-4-1 in 5-3-2 e prendere due attaccanti di seconda fascia (Quagliarella e Simeone).
 

Se andiamo a fare due calcoli, con 5 difensori top o semi top il modificatore difesa darà un +1 a partita praticamente sicuro, e una buona probabilità di prendere il +3 (media maggiore di 6,25 e minore o uguale di 6,5)

Se consideriamo poi i rari casi in cui si avrà la media del 7 e si ottiene il +6, sarebbe come avere un attaccante da 25 gol a stagione, ma con una media voto più stabile che non tiene conto delle normali partite no degli attaccanti.

 

>>LE MIGLIORI MEDIE VOTO IN DIFESA DELLA STAGIONE

I CONTRO

Le perplessità nel ragionamento iniziale sono diverse in quanto nelle recenti stagioni si punta più a prendere terzini che difensori centrali: certo, Skriniar ha praticamente il 6-6.5 fisso, però un terzino potrebbe offrire maggiori possibilità anche in termini di bonus (qualche gol e qualche assist, soprattutto se sono spostati a centrocampo).

Non è nemmeno certo che investendo il 20-30% del budget tu riesca a prendere anche uno solo degli attaccanti citati (Dzeko e soci), solitamente serve almeno un 40%. Di conseguenza, avresti probabilmente un +3 fisso in difesa, ma rischi di trovarti spesso e volentieri spuntato, mentre i tuoi avversari potrebbero avere 2 o 3 attaccanti dal gol facile più qualche centrocampista incursore come Candreva, Perisic, Chiesa, Milinkovic Savic ecc.

 

In tal caso avrebbe maggior senso puntare su una difesa a 4, contando anche che, ai fini del modificatore, i difensori valutati sono solo i 3 migliori.

Una tattica, inoltre, che farebbe bruciare troppo budget per prendere attaccanti decenti: basta che all'avversario segni un giocatore e ti ha pareggiato il modificatore, e con più attaccanti/centrocampisti di alto livello è più facile prendere gol e assist (quindi punti)


>>LE MIGLIORI FANTAMEDIE IN DIFESA

 

CHE MODULO PREFERIRE ALLORA?

Per esperienza, in una lega a 10 di livello competitivo, il modulo migliore, (oltre allo scontato 4-3-3) se vuoi usufrire del modificatore di difesa, è il 4-4-2.

 

E’ una scelta che dà la possibilità di schierare i 4 difensori che servono per il modificatore, e salvo che non acquisti tutti difensori dalla media del 5 (cosa improbabile), avrai quasi sempre dei bonus.

E' inutile schierarne 5, te ne bastano 4 (3 discreti\buoni e un bel top di difesa).

 

Occhio al portiere che contribuisce tantissimo: avere un portiere che fa belle parate e prende 6.5 ogni giornata è fondamentale.

 

Sul modificatore preferire i centrali più propensi al 6\6,5 costante (Skriniar, Manolas, Koulibaly) , mentre i terzini sono soggetti a 5 letali se poco reattivi (vedi Masina, D’Ambrosio, Lirola, Barreca in certe gare). STATISTICAMENTE i pagellisti premiano più il centrale di difesa che mostra attenzione che il terzino con 0.5 in più. Fateci caso.

In questo modo avrai 4 centrocampisti di cui 1 o 2 dovranno essere per forza offensivi così da avere un quasi attaccante (i vari Chiesa, Perisic, Benassi, Di Francesco, Luis Alberto e così via) e potrai schierare 2 punte di peso, anzichè una, il che è tantissimo in un campionato livellato verso il basso dove le piccole concedono tanto ai bomber di razza.
 

Chiudiamo col dire che tutti quelli che vincono premi, su giochi nazionali non gratuiti che prevedono premi consistenti, sono tutti o quasi fantamister tendenti al 4-3-3.

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
01/11/2017

FANTAMERCATO STRATEGIE DOMANDA OFFERTA

Quante volte vi siete chiesti se lo scambio fosse conveniente o meno...

Scritto da

Domanda&offerta al fantacalcio: cosa nasconde il 3x1 negli scambi?

Durante la stagione vi capita di dover rispondere alle offerte di fantamercato  più disparate ma la più menzionata resta sempre quella 3x1 che spesso e volentieri viene utilizzata da chi, furbescamente, vuole conquistare un vostro pezzo da novanta inserendo nella trattativa magari quei giocatori che è risaputo avete già puntato all’asta precedente.

Ma è sempre giusto accettare delle offerte che sembrano tanto favorevoli?
 

Dipende dal momento della stagione, innanzitutto, perché se un giocatore ha avuto da sempre nelle corde la doppia cifra e ancora non si è sbloccato. è probabile che lo farà a breve e il tuo rivale lo sa, tanto da volertelo soffiare nel peggior momento vissuto, quando non è sotto gli occhi di tutti è sempre più facile convincere l’avversario a mollare la preda!

Oggi il caso eclatante sarebbe Gonzalo Higuain, pochi gol e tanti errori madornali sotto rete, alzi la mano chi lo cederebbe al primo offerente, eppure l’ex Real ha già vissuto una fase involutiva per poi rialzarsi a suon di doppiette e farvi mangiare le mani a fine stagione…
 

Al contrario se un giocatore sta fornendo exploit frequenti ma inattesi è sempre buona norma comprendere che la stagione della vita capita un po’ a tutti, basti ricordare i Conti e i Caldara della passata stagione, se pensate che le cartucce siano finite non ditelo ai quattro venti perché il tuo competitor deve restare convinto di aver preso il meglio in circolazione mentre tu gli stai soffiando il talento che ti farà vincere la lega.
 

Ovviamente resta, infine, il compromesso quantità-qualità: se già avete costruito una rosa robusta in tutti i reparti sarebbe deleterio rafforzare un avversario cedendogli un pezzo pregiato che lo potrebbe risollevare in classifica, in fin dei conti tra turnover e infortuni variare fa comodo a tutti.

Se, a malincuore, decidete, di cedere il vostro big, date la precedenza ai difensori perché ormai è una Serie A d’attacco e diciamocelo difficilmente si vince con i gol dei difensori alla lunga, i costi  onerosi dei vari Bonucci, Acerbi, Rodriguez e Kolarov  sono più facilmente assimilabili anche da scommesse low-cost quali D’Ambrosio, Astori, Skriniar e ‘Nkoulu che sono costati un terzo per rendere finora il triplo!

 

Se almeno due dei tre reparti della vostra rosa sono assai carenti  numericamente è sempre consigliabile accettare il 3x1 perché per chi gioca ad asta il mercato potrebbe riaprirsi tra qualche mese e nel frattempo con pochi giocatori che andranno a voto ogni domenica si finirà per sperperare inutilmente i tanti bonus dell’attacco nel caso si giocasse spesso in inferiorità numerica.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : PIANETA STRATEGY : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | PianetaFantacalcio.it | Pianeta Sos
18/10/2017

pianeta news
21  Luglio 2018
18  Luglio 2018
16  Luglio 2018
10  Luglio 2018
29  Giugno 2018
21  Giugno 2018
20  Luglio 2018
16  Luglio 2018
13  Luglio 2018
10  Luglio 2018
9  Luglio 2018
1  Luglio 2018
29  Giugno 2018
27  Giugno 2018

© 2003 - 2018 PianetaFantacalcio.it - Tutti i diritti riservati - Fantacalcio è un marchio registrato da Quadronica s.r.l