Pianeta Fantanews: PLS - MATCH REPORT 32° TURNO

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante l'anno Statistiche innovative per il fantacalcio

VAI nel team  ATALANTA   VAI nel team  BOLOGNA   VAI nel team  CAGLIARI   VAI nel team  CHIEVO   VAI nel team  CROTONE   VAI nel team  EMPOLI   VAI nel team  FIORENTINA   VAI nel team  GENOA   VAI nel team  INTER   VAI nel team  JUVENTUS   VAI nel team  LAZIO   VAI nel team  MILAN   VAI nel team  NAPOLI   VAI nel team  PALERMO   VAI nel team  PESCARA   VAI nel team  ROMA   VAI nel team  SAMPDORIA   VAI nel team  SASSUOLO   VAI nel team  TORINO   VAI nel team  UDINESE  
SOS MATCH REPORT

PLS - MATCH REPORT 32° TURNO

Scritto da Staff | 12/04/2016 15:24 | redazione@pianetafantacalcio.it
PLS - MATCH REPORT 32° TURNO

Frosinone-Inter: non sono bastate due grandi occasioni al Frosinone per portarea casa punti importanti per la salvezza. Brillano su tutti le ottime qualità di tiratore di Pavlovic e di Frara che finalmente sembra che riesca dare giusto apporto al centrocampo. Dall' altra parte i neroazzurri si avvicinano alla zona Champions sfruttando la 50° rete di Icardi ormai solito a salvare l' Inter dalle situazioni più tragiche anche se ancora una volta sono state fondamentali le discese di Perisic, senza dimenticare la buona prova di Murillo che ha guidato da solo la difesa interista. 

 

Chievo-Carpi: nessun sconto per la squadra di Castori che pur soltanto alla fine crolla difronte alla rete di Pellissier. Proprio quest'ultimo ha dato un grande apporto alla squadra sfruttando un ottimo assist dell' insolito Gamberini, mentre Cacciatore continua nel suo ottimo memento stagionale. Non sfutta invece l'occasione il Carpi che dopo i miracoli di Belec non riesce a creare nessuna palla gol clamorosa mostrando un attacco sterile di idee e di iniziative dove lo stesso Di Gaudio (uno dei pochi a saper accendere il gioco del Carpi) è apparso stanco.

 

Sassuolo-Genoa: solita ansia da grande prestazione del Sassuolo che non riesce ancora una volta a raggiungere il Milan in classifica, infatti i neroverdi non solo perdono una sfida importantissima valida per l' Europa ma dimostrano una scarsa personalità nei momenti importanti dove i talenti migliori della squadra di Di Francesco faticano ad esprimere il loro potenziale. Tra tutti, Berardi e Dancan. Altra grande prestazione per il Genoa che sembra aver riconquistato la giusta condizione fisica, anche se gli uomini di Gasperini sembrano aver sfruttato l'unica occasione buona per passare in vantaggio con la rete di Dzemaili e gli ottimi interventi di Perin. 

 

 Milan-Juventus: quest' oggi è arrivato l'esonero di Mihajilovic, ma nell' ultima gara abbiamo assistito a uno dei migliori Milan stagionai con un Balotelli ritrovato e un Kucka capace di fare reparto da solo. Difronte alle ottime giocate di Balotelli & Co, i rossoneri hanno trovato il portiere più forte del mondo, Gianluigi Buffon che con le sue grandi parate ha dato un grande apporto per il risulatto finale alle reti di Mandzukic e Pogba che con il rietro di Marchisio al centrocampo è tornato nel suo ruolo naturale regalando grandi giocate al pubblico di San Siro.

 

Empoli-Fiorentina: non sarà facile per la Fiorentina digerire la sconfitta delle 12:30 del derby toscano, dove Pucciarelli e Zieliski hanno mostrato di cosa è ancora capace l'Empoli, che in quest'ultimo periodo sembrava aver perso tutte le motivazioni giuste per continuare il campionato nel miglior modo possibile. Dall' altra parte gli uomini di Sosa (forse ha già testa allo Zenit), ancora una volta hanno dimostrato una pessima condizione fisica e mentale dove anche i giocatori del calibro di Valero, Rodriguez e Ilicic sembrano non aver più quello che serve alla squadra viola per raggiungere obbiettivi importanti. 

 

Napoli-Hellas Verona:  stavolta a fare i gol del Pipita c'ha pensato Mnolo Gabbiadini che si è confermato come al solito uno dei miglior attaccanti italiani in circolazione, anche se dopo svariate partite abbiamo assistito a una grande prova del capitano azzurro Marek Hamsik che insieme a Callejon ha creato più di qualche grattacapo alla difesa veronese. Con questa sconfitta gli uomini di Del Neri, sembrano essere condannati a retrocedere, ma dall' atteggiamento visto al San Paolo nessun rivale dei gialloblu avrà vita facile quando affronterà Gollini e i suoi compagni.

 

Sampdoria-Udinese: vottoria fondamentale per Montella che ritorna a vedere la luce, sfruttando l' autogol di Armero sulla giocata di Muriel e un grande tiro di Fernando che nei momenti difficili si è dimostrato il vero leader della Samp, anche se è stato fondamentale l'arrivo negli spogliatoi dei blucerchaiti di Fabio Quagliarella che ha alzato il tasso tecnico nella squadra e migliorando le prestazioni dei compagni come ad esempio è successo a De Silvestri. Non da continuità e risultati l' Udinese che dopo l'ottima prestazione contro il Napoli perde un quasi scontro per la salvezza dimostrando ancora il lungo lavoro che c'è da fare dalla parte di De Canio, che deve migliorare la fase difensiva che non sempre i giocatori dell' Udinese applicano nel modo migliore.

 

Torino-Atalanta: vince ancora il Toro che sfrutta alla grande l'ottimo momento di Maxi Lopez, anche se la vera notizia di giornata è il ritorno di Bruno Perez che in questo campionato aveva regalato solo delusioni ai suoi fantallenatori. D'altra parte poco può la Dea che riapre la gara con Cigarini ma perde nei suoi migliroi giocatori le certezze per riprendere totalmente la gara, tra tutti De Roon e Pinilla. 

 

Palermo-Lazio: c'è poco da soerridere per il Palermo che cambia per l' 11° volta il suo allenatore ma soprattutto per il brutto episodio di violenza vista al Barbera dove Candreva ha rischiato di essere colpito da un fumogeno. Per qunato riguarda il calcio giocato, Ballardini dovrà sperare di ritrovare fin da subito le giocate di Vasquez, il gol di Gilardino e almeno per quest'ultima parte di stagione, qualche buona gara Lazaar.

 

Roma-Bologna: sfortunata ma soprattutto poco cinicache con Salah colpisce ben 3 pali mentre nel mezzo va sottolineata la rete di testa di Rossettini che con Maietta e Diawara è stato tra i migliori in campo. Fonadamentale per le sorti della parita è stato sicuramente Francesco Totti che a 40 anni è riuscito ancora una volta a fare la differenza mettendo Salah in condizione di segnare finalmente il gol del pari viasto che fino ad all'ora Pjanic ed El Sharaawy non erano riusciti a servire gli attaccanti giallorossi.


Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDI facebook Twitter Google email

Potrebbe interessarti

COMMENTA
Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a PianetaLeague.
Fai Login QUI o, se non sei ancora un utente della Community di PianetaLeague REGISTRATI.
Ti ricordiamo che per ogni post che scrivi (convalidato dallo staff) ti saranno accreditati 1 punto della classifica Fedeltà
SOS MATCH REPORT
MATCH REPORT 15° TURNO...
Scritto da CAM | 05/12/2016 17:49
MATCH REPORT 14° TURNO...
Scritto da alex | 28/11/2016 10:40
MATCH REPORT 13° TURNO...
Scritto da CAM | 21/11/2016 15:20
1
MATCH REPORT 12° TURNO...
Scritto da CAM | 06/11/2016 21:18
MATCH REPORT 11° TURNO...
Scritto da CAM | 01/11/2016 20:00
MATCH REPORT 10° TURNO...
Scritto da CAM | 27/10/2016 10:31
MATCH REPORT 9° TURNO...
Scritto da CAM | 24/10/2016 12:27
MATCH REPORT 8° TURNO...
Scritto da CAM | 18/10/2016 06:24
PLS - MATCH REPORT 7° TURNO...
Scritto da CAM | 03/10/2016 20:47
MATCH REPORT 6° TURNO...
Scritto da alex | 26/09/2016 01:42
2

PianetaFantacalcio.it

SUPPORTO
Hai bisogno di supporto tecnico?
Apri una Ticket

PARTNERSHIP
Servizi
Collabora

© 2003 - 2016 PianetaFantacalcio.it - Tutti i diritti riservati
Cookies -       Privacy